Il controllo del processo produttivo: la garanzia Finply

Finply Credito di imposta

La sequenza delle attività operative in FINPLY è cadenzata dall’utilizzo della innovativa PIATTAFORMA GESTIONALE FINPLY.

La sua ideazione, progettazione e realizzazione, frutto dell’esperienza di decenni di formazione e gestione di reti commerciali, è generata dallo studio della WBS dedicata (Work Breakdown Structure) di origine universitaria, ed è unica nel suo genere. Il sistema protetto è in grado di tracciare ogni attività degli operatori FINPLY guidandoli nell’intero percorso di lavorazione di una PRATICA CLIENTE.
Ogni azione viene registrata e tracciata, dalla creazione dell'ANAGRAFICA CLIENTE, alla redazione del FINPLY BUSINESS CANVAS MODEL, dall'inserimento dei documenti, alla redazione del contratto CAE, dalla gestione degli INFO-TECH , all'inserimento della rendicontazione, etc., e risponde alle norme di sicurezza grazie ad un sistema a semafori il quale determina l'assoluta certezza nell'archiviazione dei documenti generati e nella gestione della pratica durante tutto il processo produttivo.

Per approfondire ogni singola fase del processo FINPLY, clicca sui quadranti ---------------------------------------------------->

Finply Credito di imposta

commerciale-x-sito-01.jpgCommerciale (dove tutto ha inizio)

La piattaforma FINPLY, ideata, elaborata ed eseguita con la collaborazione di una importante azienda del settore, consente la gestione di tutto l’iter in modo certo, controllato e condiviso ed è tale da garantire l’osservanza di ogni step e la riduzione, se non già l’eliminazione toucourt, di ogni possibile errore nella gestione dei dati, della documentazione, dei file di analisi, degli elaborati di calcolo, delle immagini e delle descrizioni. Interagiscono con il processo produttivo tutti gli operatori ed i manager FINPLY nel momento e per il ruolo di cui ognuno di essi è professionista certificato e del quale viene incaricato dalle Direzioni Commerciale e Tecnica dell’azienda. 

L’iter di una PRATICA CLIENTE si sviluppa nel seguente modo:
A. creazione dell’anagrafica da parte del Funzionario Commerciale;
B. controllo ed analisi del Supervisore Commerciale;
C. elaborazione da parte dello Specialista della SdF (Stima di Fattibilità);
D. redazione del contratto CAE (Consulenza Aziendale Evoluta) e degli allegati specifici;
E. sottoscrizione del cliente del contratto CAE.

Le particolarità del Contratto Quadro CAE sono:
1) Pagamento complessivo con formula Success-Fee (senza alcuna forma di anticipo, caparra, acconto, eccetera);
2) Applicazione step by step delle procedure in piattaforma gestionale attraverso le quali viene cadenzato l’intero iter di lavorazione della pratica;
3) Definizione delle tempistiche minime e massime per la consegna del lavoro concluso;
4) Scelta congiunta del professionista incaricato della certificazione legale e/o dell’asseverazione.

 

compliance-x-sito-01.jpgCompliance (dove tutto prende forma)

Dopo la sottoscrizione del contratto CAE da parte del CLIENTE prende il via lo step tecnico.
L’Ufficio Compliance avvia l’iter tecnico richiedendo al CLIENTE, ed inserendola a sistema, tutta la documentazione tecnica e reddituale che verrà elaborata nel documento che sta alla base della successiva rendicontazione: il file presenze.
Viene quindi assegnata la pratica al Funzionario Tecnico che si occuperà degli incontri presso l’AZIENDA CLIENTE. Al fine di redigere il documento INFO-TECH nella maniera più approfondita possibile il Funzionario Tecnico di FINPLY si incontra più volte con i manager dell'AZIENDA CLIENTE (AD, DG, responsabile di produzione, responsabile di R&S, addetti creativi, etc.) e li aiuta nell'identificare i titoli di progetto che saranno oggetto delle attività che porteranno al Credito d'Imposta. Si occuperà quindi di descrivere e raccogliere la documentazione comprovante la sostenibilità di tali progetti rispetto alle norme di riferimento ed alla loro corrispondenza alla legge, coadiuvato dal Supervisore Tecnico che approverà tali descrizioni e completerà la redazione dell'INFO-TECH.
L'Ufficio Compliance, analizzando la documentazione a supporto delle indicazioni fornite dal Funzionario Tecnico,  assisterà l'ufficio amministrativo dell'AZIENDA CLIENTE nell'identificazione di tutta la documentazione e nella redazione dei DataSheed relativi alle risorse impegnate nel progetto di R&S, che trasmetterà all'Ufficio Amministrativo FINPLY per la produzione del rendiconto finale.

rendicontazione-x-sito-01.jpgAmministrazione (dove i numeri contano)

L’Ufficio Amministrativo, in collaborazione con l'Ufficio Compliance di FINPLY, assiste il CLIENTE  in ogni fase dell'elaborazione dialogando con il suo commercialista e con i suoi specialisti amministrativi e contabili.
Questa fase di elaborazione della rendicontazione contabile, che diverrà parte integrante dell’elaborazione del documento finale e del conseguente Credito d'Imposta, è certamente la fase più delicata ed importante dell'intero processo.
La rendicontazione sarà infatti oggetto dell'attenta analisi e della certificazione da parte del Revisore Legale (interno all'azienda oppure esterno per le società che non ne hanno obbligo formale) e viene elaborata sulla base di un rigidissimo protocollo a prova di errore per effetto della piattaforma FINPLY che coordina, accettandoli o scartandoli, tutti gli step di calcolo necessari.
L'opera finale del Revisore, che da la chiave di lettura legale all'intero documento di calcolo e determina le voci economiche che la legge consente di includere nel calcolo del credito d'imposta e ciò che invece non potrà entrare a farne parte, sarà il suggello di un elaborato a più mani.

scrivere-una-storia.jpg

Marketing (dove le storie diventano sostanza)

L'Ufficio Marketing, grazie all'intervento dello Storyteller Manager, suggella e definisce il documento che si trasforma da INFO-TECH a DOSSIER, nella sua versione definitiva.
Il suo intervento sulla forma darà il tocco finale di leggibilità e di creatività all'intero lavoro di squadra.

Creare una storia legata ad un marchio, un progetto, un brevetto non è solo un'operazione di facciata. Serve a dare sostanza alla storia di un'azienda ed a creare la comprensione di cosa abbia portato al presente, cosa abbia generato ciò che oggi quell'AZIENDA produce;
Ciò che crea valore!
Che avvenga da un paio d'anni o da mezzo secolo, non ha molta importanza.
Qualcuno quella storia l'ha vissuta.
Un imprenditore, un giorno, ha avuto un'idea, un sogno; poi l'ha trasformato in un progetto che ora sta realizzando.
Quella storia non è solo la sua azienda, quella storia è la sua vita.
In realtà è molto di più:
Quella storia è la vita di chi, con lui, ha partecipato a quel progetto, ha creato quell'azienda, ha dato senso a quell'idea...

direttore_orchestra.jpgProduzione (dove tutto si completa)

L’Ufficio Produzione si occupa della parte finale del lavoro con lo sviluppo del DOSSIER.

L'Assistente di Produzione si occupa della fase di aggregazione e composizione del layout conclusivo ed anche della rilettura e della correzione finale delle bozze archiviate nella piattaforma, della verifica delle immagini e dei file. della rilettura conclusiva dell'INFO-TECH e la sua conclusiva contestualizzazione in merito al progetto grafico.
Il check in di tutta la documentazione avviene automaticamente nella Piattaforma FINPLY ed al riparo da errori o mancanza di documenti, fotografie e relazioni. Ciò consente in modo agevole l'elaborazione del file conclusivo e della stampa e della rilegatura del DOSSIER in forma definitiva e pronto per la consegna al CLIENTE.
Nel caso dei crediti d'imposta per Ricerca & Sviluppo, il DOSSIER è composto di 5 parti essenziali:
a) riferimenti specifici a leggi, norme, procedure e metodologie;
b) descrizione dell'azienda;
c) descrizione dei progetti rientranti nelle attività di R&S;
d) mansionari e liste presenze delle risorse impiegate nei progetti di R&S;
e) rendicontazione economica.

Il processo prevede a questo punto il passaggio ai Revisori Legali che certificheranno il credito producendo il fascicolo apposito e dichiarano conclusa a norma di legge la lavorazione dell’intero progetto.

Finply-Commerciale.jpgPost vendita (dove il cliente beneficia del lavoro del TEAM)

Siamo alla fine del processo.

E' a questo punto che il Direttore Commerciale di FINPLY consegna al CLIENTE la documentazione dell’esercizio oggetto del contratto CAE tra le parti, consistente nel Certificato di Credito d’Imposta e nel DOSSIER del progetto di Ricerca & Sviluppo.
Il DOSSIER viene controfirmato in duplice copia dal responsabile del progetto e dal legale rappresentante dell’AZIENDA CLIENTE e dal legale rappresentante di FINPLY.

Dal giorno successivo, in concomitanza con gli appuntamenti fiscali dell'AZIENDA, il professionista comincerà ad utilizzare il credito certificato in compensazione con i debiti fiscali pagabili tramite F24, generando di fatto liquidità immediatamente disponibile all'imprenditore.

Gli accordi tra FINPLY ed il CLIENTE stabiliranno i prossimi appuntamenti relativamente al Credito d'Imposta per Ricerca & Sviluppo per i successivi esercizi (anche in modo retroattivo 2015/2020) o per dare corso ad altre iniziative rientranti nell'offerta FINPLY.